LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 87 dell' 1 novembre 2014
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 87 dell' 1 novembre 2014
Data invio: 2014-11-01 13:45:47
Invio #: 88
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Dopo i muscoli il cervello
Quel che più disapprovo, in questa fase politica, è la difficoltà di affrontare le questioni per il loro merito anzichè per l'apparenza. Frase tipica (che detesto) di questo clima è che si fa la tal cosa, anche in maniera raffazzonata, perchè "occorre dare un segnale". La politica-semaforo illude ma non risolve i problemi. Che trovano spesso la soluzione nei dettagli, spesso trascurati. L'eccessivo ricorso al voto di fiducia (che peraltro non è una novità di questo governo) ha questo principale difetto (oltre a quello di ledere la dignità parlamentare): produce leggi-manifesto  che poi nella pratica funzionano male. La Delrio sulle province ne è un esempio. Ripetere la prova muscolare sul Jobs Act sarebbe grave: meglio deporre i manganelli e riprendere il dialogo.

La settimana in Regione
È iniziata con una surreale conferenza stampa del duo Maroni-Garavaglia. Hanno presentato il bilancio 2015 di Regione Lombardia senza una cifra, solo attaccando i tagli del governo. È però chiaro il loro intento: scaricare di conseguenza i maggiori oneri sui livelli inferiori, a partire dalle Province cui si vogliono azzerare i fondi per il trasporto pubblico. In Consiglio è stato approvato il Piano cave della provincia di Como ed una mozione leghista a favore del  Referendum in Catalogna. Brutta sceneggiata del capogruppo Lega, Romeo, che ha versato una secchiata  di coriandoli sul nostro segretario Alfieri per stigmatizzare gli impegni a suo dire non mantenuti dal governo nella lotta alla Sla. Ho chiesto al Presidente Cattaneo di garantire il decoro dell'aula. Ma anche lui se la passa male. A casa sua (Varese) il suo partito (NCD) è stato fatto fuori dalla giunta Lega- Forza Italia. Ora minaccia ritorsioni in Regione. Ne vedremo delle belle.

1000 emendamenti contro il consumo di suolo
Lunedì prossimo inizia la votazione in commissione della legge sul consumo di suolo. PD e Patto civico hanno presentato oltre mille emendamenti per impedire che questa pessima legge venga approvata. Il motivo principale lo ha efficacemente espresso in conferenza stampa Iacopo Scandella. Immaginate un soggetto obeso che decida di mettersi a dieta, però rinviando il suo buon proposito a quando avrà esaurito di dar fondo al suo frigorifero stracolmo. I PGT della Lombardia sono una dispensa piena di 600 milioni di metri quadri di cemento. Inutile fermare le ruspe solo dopo che quei terreni saranno stati ricoperti: il nostro territorio malato sarebbe già irrimediabilmente rovinato.

L'Avvocatura Regionale boccia la Lega
La legge regionale anti-moschee voluta dalla Lega è anticostituzionale. Lo afferma la stessa Avvocatura Regionale, che in settimana ha fatto pervenire le proprie osservazioni sul progetto in discussione. Esso prevede che l'apertura di luoghi di culto non cattolici sia condizionata ad un referendum vincolante tra i cittadini del comune interessato. Ciò è in palese contraddizione con la libertà di culto. Senza contare l'assurdità di far pronunciare, ad esempio, l'intera città di Milano per progetti di quartiere. La Lega comunque vuole andare avanti lo stesso: da movimento autonomista si sta sempre più trasformando in partito della destra xenofoba. Vedremo fino a quando gli alleati la seguiranno.

Bandi regionali
Start up per Expo -  Bando per individuare le migliori Start Up lombarde nei settori collegati al tema “Feeding the planet, energy for life” 
Finalità: Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde incentivano lo sviluppo di nuove imprese che propongano al mercato idee originali, nuovi prodotti, servizi, modelli organizzativi da presentare tra le eccellenze italiane durante Expo 2015. Particolare attenzione sarà dedicata alle start up guidate da giovani imprenditori (under 35).
Beneficiari:  start up innovative e le MPMI lombarde
Scadenza: dal 6 novembre 2014 al 16 gennaio 2015
Bando per la selezione di 432 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale della Regione Lombardia
Beneficiari: giovani che alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età; I volontari percepiranno un assegno mensile di 433,80 euro per un periodo di 12 mesi.
Scadenza: entro e non oltre le ore 14 del 14 novembre 2014; la domanda di partecipazione va indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto.
Angeli Anti Burocrazia, selezione per 30 giovani neo laureati/e
Selezione di 30 giovani neo laureati/e che saranno incaricati di accompagnare e supportare per 12 mesi le micro, piccole e medie imprese lombarde nei rapporti con la pubblica amministrazione fornendo informazioni e assistenza rispetto alle procedure, alle prassi, alle opportunità esistenti
I candidati devono avere età non superiore ai 30 anni alla data del 27 ottobre 2014, possesso del diploma di laurea magistrale conseguito successivamente al 30 settembre 2013 presso una delle Università lombarde.
Scadenza: 7 novembre 2014 (entro le ore 24)

Appuntamenti
Domenica 2 sono alla celebrazione del 4 Novembre a Vimercate. Lunedì 3 novembre dalle 20.30 alle 23.00 a Telenova: si discute del referendum per la Lombardia Regione a statuto speciale.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it

 

A protezione della tua privacy:
 
1
.