LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 119 del 20 giugno 2015
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 119 del 20 giugno 2015
Data invio: 2015-06-20 13:46:27
Invio #: 120
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Analisi del vuoto
Dopo ogni tornata elettorale è d'obbligo l'analisi del voto: vincitori, perdenti, merito, responsabilità, flussi. Da qualche tempo risulta però fondamentale anzitutto quella del non-voto, che svuota i seggi e provoca sorprese. La sinistra era sempre stata premiata dal calo dell'affluenza, in virtù della maggior fedeltà del proprio elettorato. Ora non è più così. Anche in questo rischia l'omologazione con la destra. Chi sono i non votanti? Perché stanno lontani dalle urne? Cosa li potrebbe riavvicinare alla politica? Occorre spingersi un po’ oltre le motivazioni più immediate e certamente vere (sfiducia, corruzione, perdita dei valori) ma non sufficienti. Potrebbe essere una buona traccia di lavoro per tanti nostri circoli.

La settimana in Regione
Il Consiglio Regionale, all'unanimità, ha approvato una legge per il contrasto alle mafie e l'educazione alla legalità.  Dopo anni di negazionismo da parte di molti, che rifiutavano di riconoscere l'esistenza del problema in Lombardia (ricordiamo le affermazioni dell'allora ministro dell'Interno Maroni), oggi, almeno a parole, tutti sono concordi nel ritenere prioritario questo impegno. Sono previsti tra l'altro contributi alle scuole ed agli enti locali per progetti formativi e di riutilizzo dei beni confiscati. Stona solo la norma, voluta dalla Lega e non votata dal PD, che prevede l'assistenza legale gratuita a persone incriminate per eccesso colposo in legittima difesa. Abbiamo chiesto che, in sede di regolamentazione, sia chiaramente prevista la restituzione del contributo in caso di condanna definitiva.

La Riforma della Sanità lombarda 1
È finalmente iniziato, in Commissione, l'esame della Legge di Riforma della Sanità. È iniziato male, con l'ennesimo colpo di protervia di una maggioranza rissosa ed arrogante. Il progetto di legge emanato dalla Giunta e completamente emendato un mese fa dal centrodestra è stato nuovamente stravolto. Ciò ha comportato la decadenza degli emendamenti delle opposizioni, fatti sul testo precedente, senza che ci siano stati concessi i tempi per presentarne di nuovi. Sono stati votati, per ora, i primi cinque articoli. Si riprende lunedì con gli articoli 6 e 7, che contengono il fulcro della “riforma”: le nuove Agenzie di Tutela della Salute (ATS), che prenderanno il posto delle attuali ASL, e le Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST), articolate in settore territoriale e in settore ospedaliero.

La Riforma della Sanità lombarda 2
La proposta della maggioranza prevede 8 AST: Monza e Brianza sarà accorpata con Lecco. L'Agenzia così costituita si dividerà in tre Aziende: Lecco, Monza (con Vimercate) e Desio. L'intera architettura del sistema è un florilegio di acronimi: SSL, SSR, PSL, CLoTS, PDTA, FRRB, IRCSS, ATS, ASST, AO, LEA, POT, PreSST, ARMEL, UCCP, ARSAC, AFT, MMG, DEA, EAS, AREU, NUE, POAS, TS/CNS. Un rompicapo destinato a lasciare invariate buona parte delle criticità dell'attuale servizio (tempi di attesa, prevenzione, lungodegenza, appropriatezza delle cure, scandali vari) ed anzi tale da generare ulteriore confusione.

La Riforma della Sanità lombarda 3
Nel frattempo è arrivato l'ennesimo annuncio di un prossimo taglio dei ticket. In particolare si tratta del super ticket per visite ed esami, che sarà abolito dall'autunno per chi ha meno di 18 mila euro di reddito annuo. Costo preventivato per le casse regionali: 35 milioni. È un parziale accoglimento della nostra proposta, che lascia però irrisolto il problema per molte famiglie. La soglia di 18 mila euro è troppo bassa, soprattutto per chi ha familiari a carico e per le famiglie monoreddito, dato che gli anziani sono già esentati. Occorrerebbe una maggior modulazione: ci proveremo in occasione del prossimo assestamento di bilancio.

Bandi regionali
Valorizzazione attività della montagna e dei rifugi lombardi – Bando 2015 (DDUO n. 4548/2015)
Finalità: contributi finalizzati a valorizzare la realtà delle montagne lombarde e le sue offerte ricettive. Gli interventi dovranno riguardare, anche attraverso l’utilizzo dei social e del web, le seguenti attività: valorizzazione della montagna; valorizzazione dei rifugi di Lombardia.
Tutti gli interventi dovranno svilupparsi successivamente all’approvazione del progetto da parte di Regione Lombardia e dovranno giungere a conclusione entro il 31 ottobre 2015.
Beneficiari: soggetti pubblici o privati rappresentativi delle categorie dei gestori e/o dei proprietari dei rifugi di Lombardia. La presentazione della domanda può essere fatta anche in forma di partenariato, con l’individuazione di un soggetto capifila, che avrà il ruolo di referente amministrativo unico verso Regione Lombardia in nome e per conto del partenariato.
Scadenza: ore 12.00 del 26 giugno 2015.
Next – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo – Edizione 2015” (D.d.s. 4210/2015)
Finalità: incentivare la distribuzione di nuove produzioni di spettacoli dal vivo e, nello stesso tempo, rafforzare e sviluppare la rete di contatti tra operatori a livello nazionale e internazionale, riconoscendo alla produzione e distribuzione teatrale la capacità di contribuire alla sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio lombardo. I soggetti devono presentare proposte di nuove produzioni (non sono ammessi i riallestimenti) di spettacoli di prosa, danza e teatro per l’infanzia e la gioventù che debutteranno dopo il 21 ottobre 2015 (a conclusione della manifestazione Next) e entro il 31 dicembre 2016.
Beneficiari: soggetti di produzione teatrale e di danza, che risultino in possesso dei seguenti requisiti, generali e specifici a seconda dell’attività svolta: essere organismi di produzione professionali legalmente costituiti ed essere in possesso di Partita IVA; non avere previsione di finalità di lucro oppure avere l’obbligo di reinvestire gli utili nell’attività, come previsto nello statuto o nell’atto costitutivo; documentata attività continuativa di produzione da almeno tre anni
Scadenza: ore 16.30 del 25 giugno 2015.

Appuntamenti
Lunedì 22 alle 18.00 in Regione partecipo alla presentazione del libro di Giuseppe Berta “La via del Nord”, alle 21.00 presso la Cordata in via S. Vittore dibattito su “Reddito minimo e nuove forme di welfare”; martedì 23 alle 21.00 Direzione provinciale PD Monza Brianza; giovedì 25 inizia la Festa de L’Unità di Vimercate (le costine sono il piatto “stellato”); venerdì 26 alle 9.30 presso la CGIL Lombardia Convegno sui piccoli comuni.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it  

A protezione della tua privacy:
 
1
.