LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 140 del 12 dicembre 2015
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 140 del 12 dicembre 2015
Data invio: 2015-12-12 12:30:08
Invio #: 141
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

12 dicembre 1969, Piazza Fontana: 17 morti, nessun colpevole.

Meglio resistere che desistere
Il dibattito apertosi nella sinistra in Francia dopo il primo turno delle regionali sul come fermare l'avanzata lepenista sta interrogando anche i democratici italiani. Meglio lasciare campo libero alla destra repubblicana pur di cercare di sconfiggere la destra estrema oppure no? Cosa faremmo in Italia in un'eventuale situazione analoga? Fatti salvi casi contingenti e locali, che talvolta possono motivare scelte particolari, la mia opinione è che non siano opportune desistenze fondate solo sulla scelta del meno peggio. Oltre ad un elevato rischio di non funzionare sul piano elettorale (guadagnerebbe solo l'astensione) si finirebbe per alimentare  ancora di più le ragioni del voto antisistema. I socialisti non devono scappare di fronte alla Le Pen, ma dotarsi di un progetto in grado di riconquistare al voto i tantissimi che al primo turno sono rimasti a casa.

La settimana in Regione
Oltre ad alcune piccole modifiche alla recente legge sulla sanità, necessarie per rispondere ai rilievi del ministero, la seduta settimanale di Consiglio si è occupata di Parco nazionale dello Stelvio, Plis della Balossa e del Piano di tutela delle acque. Tutti i provvedimenti sono stati adottati anche col nostro voto favorevole, nonostante alcune inevitabili critiche. Per il Parco dello Stelvio viene attuata l'intesa con il Ministero dell’Ambiente, le province di Trento e Bolzano per la nuova gestione che partirà dal 1 gennaio. Positiva anche la scelta di incorporazione del Plis della Balossa nel Parco Nord Milano, anche se avremmo preferito si affrontasse in maniera più organica il ridisegno dei parchi regionali. Infine per la tutela delle acque si spendono tante belle parole ma pochi soldi: nel 2016 soli 5 milioni di investimenti contro gli 88 di quest’anno. Difficile migliorare la qualità in questo modo.

L'Allegato 1 non si tocca. Per ora.
Ci abbiamo nuovamente provato a modificare l'Allegato alla legge sulla Sanità col quale sono definiti gli ambiti delle nuove aziende. In particolare la questione più spinosa è quella riguardante la Brianza e gli ospedali di Desio, Monza e Vimercate. È stato approvato dal Consiglio un ordine del giorno, presentato da me e da Laura Barzaghi, che impegna la giunta a tener conto delle richieste della conferenza dei sindaci e disporre quindi una revisione nel caso emergano criticità già in questa prima fase di riorganizzazione. È il massimo che si potesse ottenere, considerando il fatto che un altro ordine del giorno del gruppo dei 5stelle, che imponeva una modifica da subito, è stato respinto dalla maggioranza (il PD ha votato a favore). A proposito di questo odg: il suo promotore Corbetta, che si è fatto paladino dell'ospedale di Desio sulla stampa locale, al momento della discussione e del voto non era neppure presente in aula.

Il fatto non sussiste
Fossi Filippo Penati non so se oggi prevarrebbe in me la gioia per la piena assoluzione dopo quattro anni di infamie o la rabbia per averle dovute ingiustamente subire. Uno dei pochi bravi politici milanesi è stato anticipatamente rottamato ed abbandonato dai più. Il 1 maggio scorso gli inviai questo sms: "Sono all'inaugurazione di Expo. È anche un pezzo di merito tuo”. Ricordo infatti che da Presidente della Provincia lavorò per sostenere la candidatura di Milano: nessuno naturalmente lo ha menzionato. Tra i guasti dell'era Berlusconi c'è l'aver spinto  gran parte della sinistra a vestire i panni di novelli Robespierre. È venuto il momento di una seria riflessione sui rapporti politica-magistratura.

Bandi regionali
Bando per l’assegnazione di cofinanziamenti per la realizzazione di Progetti in materia di sicurezza urbana, a favore dei comuni, delle Unioni di comuni e delle comunità montane (d.g.r. n.4371/2015).
Finalità: cofinanziamento per la realizzazione di progetti in materia di sicurezza urbana.
Contenuto progetti e spese ammissibili Lotto A: realizzazione di sistemi di videosorveglianza -  Lotto B: acquisto di dotazioni tecnico/strumentali e rinnovo e incremento parco autoveicoli.
Beneficiari: Comuni, Unioni di Comuni, anche ai sensi dell’art. 18 della l.r. 19/2008, e Comunità Montane.  Per entrambi i lotti sopra descritti saranno prioritariamente cofinanziati i progetti presentati:  • dai Comuni derivanti dalla fusione di due o più comuni contigui (art. 20, comma 4, della l.r. 19/2008);  • dagli Enti contermini e associati per la funzione di polizia locale;  • dagli Enti associati per la funzione di polizia locale.
Scadenza: dal 14 dicembre 2015 fino all’8 febbraio 2016 ore 16.  VEDI DECRETO  VEDI ALLEGATO E DETTAGLI 

Appuntamenti
Domenica 13 si vota alle primarie di Vimercate. Lunedì 14 alle 17 a Palazzo Pirelli intervengo all'incontro su “La buona amministrazione dei riformisti in Italia”; mercoledì 16 alle 21 al circolo PD di Cesano Maderno incontro sulla riforma della sanità in Lombardia.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it  

A protezione della tua privacy:
 
1
.