LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 147 del 13 febbraio 2016
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 147 del 13 febbraio 2016
Data invio: 2016-02-13 19:28:28
Invio #: 148
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Carnevale
Oggi è il sabato grasso del Carnevale Ambrosiano. La sua maschera più famosa è l'Arlecchino. Vivesse oggi, Goldoni lo avrebbe iscritto d'ufficio al Nuovo Centro Destra, ambiente ideale per ogni Servitor di due padroni. La sua incarnazione più grottesca è quella di Roberto Formigoni. Il Celeste Imboscato (alla commissione agricoltura del Senato), improbabile sostenitore del governo nazionale, è tornato col suo ghigno a scaricare disprezzo sul centrosinistra milanese all'indomani delle primarie. Non ho espresso preferenze per alcuno dei candidati milanesi, non stravedo per la scelta di Beppe Sala, ma la riapparizione dell'ex Governatore ha avuto l'effetto di ricordarmi le conseguenze in caso di insuccesso di Mister Expo. Basta divisioni e polemiche, mettiamoci a remare in una sola direzione: confermare la “primavera” meneghina. 

La settimana in Regione
Le vicende milanesi hanno assorbito questa settimana tutte le attenzioni anche a Palazzo Pirelli. Il centrodestra si è dedicato alla scelta del candidato da contrapporre a Sala ed alla ricomposizione di un'alleanza analoga a quella regionale. L'operazione si è apparentemente concretizzata attorno a Stefano Parisi, ex di molte cose, solo superficialmente comparabile a Sala per il comune passato da city manager ma non a caso sostenuto da Lupi a Salvini. A proposito di manager, è pronto all'addio quello di Palazzo Lombardia, l'avvocato Giuseppe Bonomi, maroniano di ferro. È destinato a guidare Arexpo, la società che si occuperà del futuro del polo espositivo. La sua uscita apre un grosso vuoto in una struttura già debole di suo, ma fa trasparire anche l'incertezza sulla durata di questa legislatura. In attesa del processo a Maroni chi può scappa.

Il Referendum del Lombardo-Veneto
Oggi Maroni ha sottoscritto con ANCI il protocollo d'intesa  che definisce le modalità di collaborazione sul  referendum consultivo regionale per l'autonomia. Regione Lombardia si impegna a rimborsare le spese dei Comuni fino all'ultimo centesimo. Non ci sono cifre né date: l'impressione è che la si stia tirando alla lunga per trovare una via d'uscita onorevole da una situazione che si va complicando. Nei giorni scorsi si è fatto vivo anche il Presidente del Veneto che chiede un election day per accorpare i due referendum con le amministrative. Peccato che ciò sia impossibile, a legislazione vigente. Tra l'altro in Veneto devono aver fatto anche male i conti: Zaia ha stanziato solo due milioni, contro i trenta di Maroni. Non bastano proprio, sior Paròn.

Sent on po' Gioan, te se ricordet
Il gruppo della Lega ha presentato un progetto di legge regionale per la "Promozione, tutela e conservazione della lingua lombarda e delle sue varianti”. Da una prima veloce lettura mi pare una proposta discutibile sul piano scientifico (la definizione di lingua lombarda), fuori dal tempo (prevede il bilinguismo italiano-lombardo sui portali internet regionali), burocratizzante (costituzione di un elenco dei ricercatori e delle associazioni e di un osservatorio), poco e mal finanziata (300 mila euro di cui 30 mila spesi per inutili cartelli stradali toponomastici). Ciò detto, sono però del parere che la nostra cultura dialettale sia un patrimonio da far conoscere e preservare. Magari riscoprendo un grande cantautore milanese d'adozione come Ivan Della Mea del quale mi resta la più bella immagine delle speranze, poi tradite, del dopoguerra: "Vegniven giò da la Rocca de Berghem i tosan brascià su tutt insema, cantaven Bandiera Rossa, Gioan, te se ricordet ...".

Diario della crisi: la Star
Il neo-capitalismo, si sa, ormai non ha più bisogno di base produttiva per crescere: brand, finanza e comunicazione hanno messo all'angolo gli operai. Così non stupisce che la Star sia tornata da qualche tempo a pubblicizzare i suoi prodotti sui media nazionali e contemporaneamente annunci un piano che prevede un pesante ridimensionamento dei suoi organici. La notizia della settimana è di imminenti licenziamenti nel sito di Agrate, già ridotto ad una sorta di deserto industriale. Gli spagnoli di Gallina Blanca, subentrati nella proprietà alla famiglia Fossati, hanno imparato in fretta ad utilizzare le risorse pubbliche italiane (abbondante cassa integrazione) ed a rinnegare gli impegni presi. Il PD si sta muovendo sia a livello nazionale che regionale affinché le nostre istituzioni si adoperino per farli rispettare.

Bandi
Premio Rosa Camuna (D.g.r. 22 gennaio 2016 - n. X/4743)
Finalità: premio regionale per riconoscere pubblicamente l’impegno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di coloro che si siano particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia. Il premio è conferito ogni anno, tenendo conto della rappresentanza dei territori, fino ad un massimo di 24 persone fisiche, imprese, enti, associazioni, fondazioni residenti, con sede o operanti in Lombardia.
Proponenti:  Assessori, Sottosegretari, Consiglieri regionali, persone fisiche, imprese, enti, associazioni, fondazioni residenti, con sede o operanti in Lombardia.
Scadenza: 31 marzo 2016.   VEDI IL DECRETO
Bando per la concessione di contributi per l’apertura di attività in franchising del commercio, della ristorazione e dei servizi (Decreto 412/2016)
Finalità: sostenere le micro e piccole imprese commerciali, della ristorazione e dei servizi che aprono attività in franchising in quanto affiliati (franchisee) ad altri operatori (franchisor) in aree urbane a rischio di
indebolimento dell’offerta commerciale. SCARICA SCHEDE DUC
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di importo fisso pari a € 10.000,00 finalizzato alla copertura delle spese sostenute per avviare un’attività in franchising ovvero riconvertire o ampliare l’attività esistente attraverso l’affiliazione ad un franchisor. L’importo minimo dell’investimento non deve essere inferiore ad € 20.000,00 al netto di IVA.
Beneficiari: Aspiranti imprenditori che intendono avviare un’attività in franchising o imprese già esistenti che intendono riconvertire o ampliare la propria attività attraverso l’affiliazione ad un franchisor, nelle location individuate dai Distretti Urbani del Commercio
Scadenza:  dalle ore 12.00 del 10 febbraio 2016 alle ore 16 del 14 aprile 2016.  VEDI BANDO

Appuntamenti
Domenica 14 alle 15.00 a Monza Congresso provinciale Giovani Democratici; mercoledì 17 alle 21.00 Direzione  provinciale PD Monza e Brianza; giovedì 18 alle 21.00 a Pioltello riprende il tour "Verso Lombardia 2018"; altra tappa sabato 20 alle 10.00 a Rho.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it    

A protezione della tua privacy:
 
1
.