LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 247 del 7 luglio 2018
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 247 del 7 luglio 2018
Data invio: 2018-07-07 14:55:34
Invio #: 247
Contenuto:

 

nl743.png
.
1

[DATE]

Assemblea Nazionale PD: il fatto.
Maurizio Martina è stato eletto segretario nazionale (7 contrari e 13 astenuti). Si è impegnato ad avviare una nuova fase costituente del partito ed a convocare un congresso straordinario entro le prossime elezioni europee, previste per il 26 maggio 2019. Le regole verranno fissate nel prossimo autunno, in una nuova assemblea chiamata a rivedere lo statuto. Di fatto, si profila un percorso in due fasi: la prima di confronto sulle idee, poi la scelta dei nuovi gruppi dirigenti.
In autunno si terranno inoltre i congressi provinciali e regionali. Unico dissenziente Giachetti, che avrebbe voluto primarie anticipate.

Assemblea Nazionale PD: il commento.
Matteo Renzi ha salutato l’assemblea con il suo stile e con una lunga analisi delle cause della sconfitta, riassunte in dieci punti. Nessuna autocritica: le colpe principali stanno nella minoranza interna troppo critica, nei fuoriusciti di Leu e Pisapia, nello scarso carisma di Gentiloni.
Di tutt’altra pasta l’intervento del nuovo segretario Martina, consapevole della necessità di una vera ripartenza. I tempi di reazione mi sembrano peró fin troppo slow: giusto fare una discussione approfondita ma non possiamo stare appesi per un anno.

Dignitá
Il cosiddetto decreto dignità conferma molte considerazioni sul governo gialloneroverde. Di fronte al protagonismo di Salvini i cinque stelle avevano bisogno di battere un colpo. Lo hanno fatto con un provvedimento modesto, molto al di sotto dei precedenti annunci, peró insidioso per chi condivide la necessità di mettere argini al precariato diffuso. Ho forti dubbi sull’efficacia delle norme contenute, ad esempio sulle delocalizzazioni. Mi paiono più petizioni di principio che non reali argini alle scorribande delle multinazionali. Tuttavia sbaglieremmo ad assumere il punto di vista confindustriale, timoroso della reintroduzione di eccessivi vincoli. La reintroduzione delle causali nei contratti a termine è giusta ed alcuni di noi l’avevano proposta. Anche se il vero precariato sta nelle false partite iva e nelle finte cooperative, su cui nel decreto non c’è nulla.


La migliore della settimana

vignetta

Appuntamenti
Lunedì 9 alle 17.30 Direzione Regionale; alle 21 sono alla Magolfa, via Modica 8 a Milano sui temi del lavoro.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it   

 outline-light-facebook-48i

A protezione della tua privacy:
 
1
.


Allegati: 9luglio.jpg