LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 20 del 18 maggio 2013
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 20 del 18 maggio 2013
Data invio: 2013-05-18 14:26:19
Invio #: 22
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Consiglio dei ministri: bene sulla CIG in deroga, perplessitá  sull'Imu.
Doppia notizia: c'è un miliardo per pagare la cassa integrazione e non arriva da nuove tasse. Il governo politico si dimostra migliore di quello dei tecnici. Sono invece perplesso sulla prioritá che è stata data all'IMU in materia fiscale. Per quanto necessarie, le correzioni su questa tassa non sono più urgenti di quelle sui redditi da lavoro. Ai comuni è stata assicurata la copertura finanziaria, ma resta difficile fare i bilanci in assenza di certezze.

Maroni porta la giunta a far campagna a Brescia.
Ieri la giunta regionale si è riunita a Brescia. Emergenze particolari nella cittá della Leonessa? No, salvo che domenica si vota e c'è un sindaco di centro-destra da sostenere. Squallida marchetta elettorale un tantino rovinata dalla Rai che non ha mandato la troupe, rispettando giustamente la par condicio e facendo infuriare il ramazzatore padano. La Lega per vendetta ha chiesto la testa del caporedattore. Noi invece chiediamo quanto sia costata ai cittadini lombardi questa trasferta.

Commissione riordino autonomie : che fare delle province?
Il lavoro della commissione consiliare regionale per il riordino delle autonomie è proseguito in settimana con l'audizione delle province. I loro rappresentanti hanno ricordato i numeri delle 12 province lombarde: esercitano oltre 200 deleghe attribuite dalla Regione, curano ad esempio 10300 km di strade provinciali, 670 edifici  scolastici, etc. I dipendenti sono 6300. Che fare per il futuro, visto che dal 31 dicembre dovrebbero essere radicalmente modificate? Ritengo necessario che tra gli oltre 1500 comuni lombardi e la regione vi sia un ente intermedio. Ma la prima questione è: mantenerle in Costituzione quali enti autonomi ovvero demandare ad ogni regione la facoltá di articolare le proprie autonomie? Sono graditi contributi sul tema.

Ludopatie
Il gioco d'azzardo è una delle principali industrie italiane. Alimenta circa il 3 % del pil nazionale. Crea però anche una patologia che sta rovinando molte persone e famiglie. I tentativi di alcuni Sindaci di arginare il fenomeno, almeno relativamente alle sale gioco con ordinanze locali si infrange spesso con ordinanze dei TAR che danno ragione ai gestori.
Il Pd lombardo si è fatto promotore di un progetto di legge regionale (disponibile sul sito) che affronta il problema sul versante socio-sanitario, di nostra competenza. Ora anche la maggioranza intende intervenire, anche con norme di carattere urbanistico e commerciale.
Sul tema leggi il mio comunicato su www.enricobrambilla.it 

I rilievi della Corte dei Conti sui fondi dei gruppi consiliari.
Nuova bufera sui conti dei gruppi, dopo i rilievi della Corte. Al Pd contestano 46.000,00 euro, al Pdl 297.000,00, alla Lega 597.000,00. È evidente la differenza tra i partiti, così come il fatto che i rilievi riguardino meno del 5% delle risorse a noi assegnate. Le maggiori contestazioni al Pd sono per pubblicazioni ritenute più di natura elettorale che istituzionale e catering in occasione di seminari e convegni. Siamo convinti di poterle giustificare e se così non fosse siamo pronti a rifonderle. Ho anche precisato che siamo favorevoli a cambiare regole per il futuro. Con due punti fissi però: le regole devono valere sia per l'opposizione che per chi governa, uguale trattamento per giunta e consiglio; all'opposizione devono essere garantiti i servizi necessari ad esercitare il proprio ruolo.
Preciso infine che, anche in questo caso, nessuna contestazione mi tocca personalmente.

Appuntamenti
Nonostante tutto nei nostri circoli  si fanno incontri per sostenere il tesseramento: domenica 19 alle 9,45 sarò a Meda, alle 18 a Villasanta. Mercoledì 22 alle 14.30 diretta  web su www.blogdem.it.  Giovedì 23 alle 21 partecipo ad una assemblea di pendolari a Lissone. Sabato 25 a Bellusco anniversario della scuola Falcone e Borsellino.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it

A protezione della tua privacy:
 
1
.