LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 27 del 6 luglio 2013
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 27 del 6 luglio 2013
Data invio: 2013-07-06 14:51:24
Invio #: 29
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Napolitano e Letta domani a Monza. Sindaci brianzoli senza invito.
Domani pomeriggio il Presidente della Repubblica e quello del Consiglio saranno a Monza per un incontro dedicato all'Expo 2015. In Villa Reale, che nell'occasione sarà presentata quale sede di rappresentanza della prossima manifestazione, sono previsti 400 invitati. Tra questi ci sono i consiglieri regionali ma non i sindaci della Brianza (salvo quello di Monza). L'organizzazione fa capo a Regione Lombardia: il sospetto è che, essendo i comuni della nostra provincia in stragrande maggioranza amministrati dal centro-sinistra, Maroni non li gradisca.

Gianni Caimi torna sindaco di Meda
A proposito di sindaci brianzoli, da mercoledì scorso ne abbiamo uno in più del PD. Il Consiglio di Stato ha infatti definitivamente assegnato la vittoria a Meda a Gianni Caimi, ribaltando il giudizio del TAR che aveva dato ragione al ricorso della Lega. Ora Meda con Gianni, Simona e tutti gli altri amici e compagni può tornare a respirare aria buona.

Preliminari di congresso PD: Cuperlo ieri a Milano.
In settimana è iniziato il primo turno dei preliminari di Champions, con incontri ancora poco noti ma già utili a selezionare gli sfidanti. Anche il PD tiene lo stesso passo: riunione dei bersaniani a Roma, civatiani a Reggio Emilia e Gianni Cuperlo ieri alle Stelline. Sala gremita, presenti il segretario metropolitano Cornelli e quello regionale Alfieri. Analisi al solito molto lucida, a partire dal ricordo del fioraio di Ercolano, emblema della Spoon River della crisi.
Convincente, e dirimente, il ragionamento sulle disuguaglianze: teorizzate da molti nel recente passato come necessarie per la crescita ed invece rivelatesi dannose. Cuperlo inoltre si propone di dedicarsi solo al partito, senza pensare a farne trampolino di lancio verso altri obiettivi.

Direzione provinciale PD Monza e Brianza
Ieri sera si è tenuta, sia pure a ranghi molto ridotti, una buona direzione provinciale. Il capogruppo in consiglio provinciale, Mimmo Guerriero, ha illustrato il lavoro svolto sul piano territoriale di coordinamento (Ptcp) che sará approvato in settimana. Non è ancora il piano da noi auspicato, ma grazie all'impegno dei nostri consiglieri è stato molto migliorato e consente una maggior cura del territorio. Non a caso ora i mal di pancia sono tutti nel centrodestra.

La settimana in Regione
Il Consiglio di questa settimana è stato tutto dedicato ad atti di sindacato ispettivo: interrogazioni e mozioni. Nessun atto concreto quindi, solo indirizzi significativi però degli orientamenti politici. Tra questi spiccano il no alla richiesta di Ambrosoli a nome di tutto il centrosinistra di estendere l'assistenza pediatrica anche ai bimbi di immigrati non regolari. Approvato invece un ordine del giorno dei 5 Stelle sui rifiuti, con impegno a sospendere autorizzazioni per nuovi impianti in Regione.

Tirocini: se 400 euro vi sembran troppi...
La maggioranza ha respinto anche una proposta del PD per dare attuazione in Lombardia agli impegni definiti in ambito nazionale sui tirocini lavorativi. Nato come strumento per accompagnare i giovani dalla formazione al lavoro il tirocinio si presta nel concreto a molti abusi e può diventare modo per avere forza lavoro gratuita. Oltre ad una più precisa regolamentazione, con controlli, abbiamo proposto che ai tirocinanti venga garantito un minimo di 400 euro mensili. Proposta bocciata dall'assessore Aprea in quanto ritenuta troppo dirigista e limitativa dei diritti delle parti nel trovare accordi diversi.

Patto di stabilità regionale: spiccioli ai comuni.
In settimana è stata pubblicata la delibera riguardante la ripartizione del patto di stabilità regionale. Gli spazi di spesa liberati dalla Regione sono i medesimi dello scorso anno, però da dividere per molti più enti. Infatti rispetto al 2012 alla ripartizione partecipano anche i comuni sotto i 5000 abitanti ed il comune di Milano. Risultato: Vimercate passa ad esempio da 662 mila euro a 191 mila. Questi sono i veri numeri dei primi cento giorni di Maroni. (vedi dettaglio comune per comune)

Appuntamenti
Lunedì 8 consiglio comunale aperto sul l'occupazione a Vimercate; mercoledì 10 apertura della festa Pd ad Oreno. Proseguono le feste a Besana e Limbiate.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it
 

 

A protezione della tua privacy:
 
1
.