LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 34 del 21 settembre 2013
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 34 del 21 settembre 2013
Data invio: 2013-09-21 20:13:00
Invio #: 35
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

 Di ritorno da Roma (dall'Assemblea nazionale del PD).
Bucatini a parte è stato un viaggio inutile.  Ieri abbiamo preso atto senza voto dell'indizione delle primarie per l'8 dicembre (decisa da Segretario e Presidenza). Oggi la prevista"manutenzione" dello statuto, necessaria per semplificarci il lavoro, non è stata neppure sottoposta a votazione, dopo che si è capito che non c'erano i numeri per farla passare. L'assemblea si è dovuta quindi limitare a votare delle 'raccomandazioni' alla Direzione che il 27 dovrá licenziare il Regolamento. Non ho partecipato a questa votazione: c'è un limite al continuare a farsi prendere in giro da un gruppo dirigente (di tutte le componenti) ormai in completa confusione e delegittimato. Poichè però sono un inguaribile innamorato del PD riporto anche qualche segnale di speranza. Ho apprezzato, per motivi diversi, gli interventi di tutti i 3 candidati alla Segreteria: la profondità di Cuperlo ( che intendo sostenere) , alcuni spunti  di Renzi ( da cui mi divide la concezione del partito), un Civati finalmente propositivo. Potremmo fare insieme un'ottima squadra.

La settimana in Regione
Il tema dominante è stata il caso Ilva-Riva, con le ripercussioni sugli stabilimenti lombardi di Caronno Perusella, Annone Brianza, Cerveno, della decisione unilaterale della proprietà di sospendere la produzione. Abbiamo impedito alla maggioranza di far passare nella mozione approvata dal Consiglio lo scarico sulla magistratura delle responsabilità. Il sequestro dei beni della famiglia Riva non impedisce il proseguio delle attività produttive, unico vero obiettivo al quale dobbiamo lavorare.
Altra discussione accesa c'è stata sul tema province. Pdl e Lega hanno approvato una loro mozione contraria all'abolizione. Intervenendo a nome del Pd ho sostenuto la necessità di lavorare al miglioramento del disegno di legge Del Rio, in discussione in Parlamento, ma senza stravolgerne l'impianto, che prevede la trasformazione in enti di secondo livello, con competenze più limitate e con una forte valorizzazione del ruolo dei comuni. Il Pd inoltre sostiene l'opportunità che ogni Regione all'interno di questo quadro possa poi dotarsi di un proprio modello secondo le condizioni specifiche.
Infine, interessante audizione di Sindaci e comitati ambientalisti della Brianza ovest sul tema di Pedemontana. Torneremo a parlarne presto.

Diario della crisi: Carapelli spa
Olio Sasso, Bertolli, Carapelli: tre marchi storici dell'olio italiano sono ora in mano agli spagnoli della Deoleo, leader mondiale degli olii in bottiglia.  In Italia sono rimasti due stabilimenti: uno in Lombardia (Inveruno) ed uno in Toscana. L'azienda ha aperto la procedura di mobilità per 55 dipendenti, motivata dalla crisi dei consumi e dall'impennata dei costi della materia prima. Ci stiamo impegnando a garantire da subito il proseguimento della copertura salariale con la Cassa Integrazione, ma è sempre più necessario porsi il problema della difesa dei nostri marchi.

Per la vita indipendente
L'audizione in commissione sanità del comitato lombardo per la vita indipendente ha fatto emergere,  in tutta la sua tragicità, la situazione in cui versano alcune persone con disabilità gravissime che hanno scelto di non vivere in un istituto e di mantenere una loro autonomia. Fino all'anno scorso la Regione aveva garantito il finanziamento dei loro assistenti personali. Per il 2013 i costi sono stati scaricati sui Comuni che hanno le forze per garantire solo poche ore settimanali di assistenza a persone che necessiterebbero di cure h24. In sede di bilancio il pd aveva presentato una proposta, bocciata dalla maggioranza. Ora qualche spiraglio potrebbe venire dal riparto del Fondo nazionale per la non autosufficienza, che la Regione deve fare entro il 30 settembre.

Bandi Regionali
Bando per finanziamento di interventi di assistenza e di aiuto alle vittime dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata. (Scade il 18/11/2013) Formazione insegnanti generazione web Lombardia per l'anno 2013/14. (Scade il 30/9/2013).
Modalità e criteri per la presentazione e valutazione dei progetti per il Programma generale di tutela dei consumatori. (Scade il 30/9/2013)

Appuntamenti
Mercoledì 25 sono in diretta TV a Canale Italia 53 dalle 11.30 alle 13, sabato 28 ore 10 a Desio in Sala Pertini intervengo al workshop PD sul tema "Produrre ai tempi della grande crisi. Politiche per il sistema imprenditoriale.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it

 

A protezione della tua privacy:

1
.