LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 39 del 26 ottobre 2013
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 39 del 26 ottobre 2013
Data invio: 2013-10-26 10:04:48
Invio #: 40
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Il voto nei circoli Pd
Fine settimana dedicato ai congressi locali del Pd.  Si eleggono i segretari dei circoli ed i segretari provinciali. Fossi stato in provincia di Milano oggi avrei votato senza esitazioni per Arianna Cavicchioli. Per la segreteria di Monza e Brianza, invece, domani sosterrò Pietro Virtuani. Scelta difficile, per l'amicizia e la stima che mi legano al suo competitore, Adriano Poletti. Ma ho ritenuto di aderire alla proposta di Pietro sul quale pareva essersi trovata un'intesa unitaria sfumata inspiegabilmente all'ultima ora. Del programma di Pietro Virtuani mi piace soprattutto il passaggio sul partito: "Noi siamo convinti che, pur con il massimo rispetto per le istituzioni, la politica sia anche militanza attiva e passione collettiva: un Partito politico non può identificare se stesso solo con la dimensione delle istituzioni, ma deve essere in grado di permettere e organizzare la partecipazione collettiva."

Legge di stabilità
Non invidio, e comprendo, gli esponenti del nostro partito chiamati a pronunciarsi sul Disegno di legge di Stabilità nelle trasmissioni televisive o in altre occasioni pubbliche. Io eviterei però di metterci a difendere un prodotto palesemente al di sotto delle attese lasciando alla destra la rappresentanza del malcontento. Diciamo chiaramente che questa non è la legge che avremmo voluto, così come questo non è il governo che avremmo voluto, ma che vi siamo costretti per un tempo breve. Ribadiamo che il PD si impegna a migliorare la legge in parlamento nonostante le resistenze di Pdl/FI a misure di maggiore equità. Ho il timore che viceversa si offra a B. l'occasione di far saltare il banco e riconquistare consenso.

La settimana in Regione
Brutta storia, quella di Stamina, presunta cura per diverse patologie priva però di riscontri. C'è stata molta tensione, anche emotiva, nell'ultimo Consiglio, per una mozione Lega/Pdl che chiedeva di consentire ai pazienti di portare a termine le cure anche in altri ospedali oltre a quello di Brescia che ha sperimentato il protocollo. È duro dire di no a persone che sperano così di salvare la vita propria o dei familiari. Ma fino a che punto la politica può sovrapporsi alla scienza? La comunità scientifica ha giudicato la Stamina non efficace ed addirittura potenzialmente dannosa. Il PD non ha partecipato al voto proprio per marcare questa linea: rifiutiamo strumentalizzazioni delle sofferenze e lasciamo le decisioni a chi ne ha la competenza.

Gli stipendi d'oro della Lega
Qualche settimana fa la Lega ha presentato una proposta per tagliare i premi di risultato a tutti i livelli dirigenziali della Regione. È una proposta per noi doppiamente sbagliata, perchè agisce in maniera lineare, senza distinzioni, e perchè riguarda quella parte della retribuzione che dovrebbe premiare il merito. Il 25 luglio scorso, inoltre, la giunta regionale ha decretato un aumento per ben 54 dei 218 dirigenti in servizio. Tra questi si segnalano Patrizia Carrarini, ideatrice della campagna elettorale di Maroni e dopo le elezioni assunta come direttrice della comunicazione per 139 mila euro all'anno (più 41.000 di risultato) e Andrea Gibelli, già vice governatore con Formigoni ed ora segretario generale per 223.000 euro. Come dire: buona la predica, ma intanto il sottogoverno razzola...

Edilizia scolastica
Il consiglio regionale ha approvato gli indirizzi per la programmazione degli interventi a favore del patrimonio scolastico nel triennio 2013/2015. Il documento sancisce un divario straordinario tra il fabbisogno stimato in due miliardi di euro, per tipologie di intervento che vanno dal semplice adeguamento alle norme di sicurezza, igiene ed eliminazione di barriere architettoniche, fino alla realizzazione di nuovi edifici, e le risorse pubbliche disponibili. Negli ultimi sette anni sono stati investiti circa 300 milioni di euro.Con legge del 2011 era stato istituito un apposito fondo presso Finlombarda, rimasto sino ad oggi inutilizzato in assenza di linee guida regionali. La lacuna è stata ora colmata: vedremo nel prossimo bilancio se alle parole seguiranno i fatti.

Appuntamenti
Martedì 29, in mattinata, i lavoratori di Alcatel saranno in presidio davanti a Regione Lombardia. Mercoledì 30 dalle 17 alle 19 manifestazione davanti al comune di Vimercate a sostegno della buona amministrazione locale.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it

A protezione della tua privacy:
 
1
.