LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 43 del 23 novembre 2013
Oggetto: LA NEWSLETTER DI ENRICO BRAMBILLA N. 43 del 23 novembre 2013
Data invio: 2013-11-23 16:40:48
Invio #: 44
Contenuto:

 

logo  brambilla con
.
1

[DATE]

Vendere ST è un errore grave
Il piano di dismissioni annunciato dal Governo Letta è da analizzare con grande cautela. Rinvio al bell'articolo di Mucchetti di ieri sull'Unità ed a quello ancor più 'pepato' di Giulio Sapelli sul Messaggero di oggi. Mi soffermo quindi solo sul caso ST di cui ho già scritto la scorsa settimana, paventando quanto ora reso ufficiale: l'intenzione del governo di vendere la partecipazione, oggi paritaria con quella francese. Già la cessione di un ramo aziendale all'americana Micron sta favorendo la migrazione dei brevetti e della ricerca negli USA, con perdita di posti di lavoro. Il socio francese, dal canto suo, esercita bene il proprio ruolo a difesa degli impianti nazionali. Da noi la politica industriale la si invoca solo nei convegni.

La settimana in Regione
Il Consiglio Regionale ha istituito la Festa della Lombardia: d'ora in avanti celebreremo il 29 maggio, giorno della battaglia di Legnano. I grillini hanno votato a favore. Il PD non ha partecipato alla votazione. Nel calendario d'aula stilato a settembre la seduta del 19 novembre avrebbe dovuto essere dedicata al nostro progetto di legge sui contratti di solidarietà. La maggioranza ha ritenuto più urgente salire sul Carroccio, che già Mameli aveva però assurto a simbolo dell'Unità del Paese "Dall'Alpi a Sicilia, Dovunque è Legnano"

Ed ora sono in sei
Anche in Regione è stata ufficializzata la spaccatura del PDL in due gruppi. Lo ha annunciato il vice presidente Mantovani con un lungo comizio di beatificazione del perseguitato politico Silvio B. che ha indotto il PD ad abbandonare l'aula. Ora i 41 consiglieri di maggioranza sono divisi in sei gruppi: Lega, Lista Maroni, Forza Italia, Nuovo Centro Destra, Fratelli d'Italia, Pensionati. Maroni gongola sentendosi più forte (il vecchio divide et impera), in pratica sarà ancora più complicato per la maggioranza mettersi d'accordo e l'attività legislativa sarà ulteriormente rallentata. Primo segnale durante il consiglio di martedì scorso: la nomina dei revisori di Arca è stata rinviata su richiesta del nuovo gruppo di Forza Italia per permettere loro di tener conto dei nuovi equilibri politici. Come dire: anche i commercialisti hanno un'anima (meglio, una tessera).

Maroni finanzia CL (coi soldi nostri)
Con due delibere di giunta la Regione ha dato a Comunione e Liberazione circa 70 mila euro.  Una parte (49.000,00) per l'organizzazione di Matching, fiera dell'incontro domanda-offerta di lavoro in programma a fine mese a Rho; l'altra per partecipare ad un progetto della rivista Tempi "Approfondimenti sul tema della Macroregione del Nord e analisi dei vantaggi che essa porterebbe alla Lombardia". Questi soldi si aggiungono a quelli già versati per partecipare al Meeting di Rimini.

Il bilancio regionale
E' iniziata nelle commissioni la discussione sul bilancio di previsione per il 2014. L'approvazione è prevista per il 17 dicembre. Ne darò conto nelle prossime settimane.
Il bilancio è di circa 25 miliardi; per ora nulla si prevede sull'annunciata revisione dei ticket sanitari, sui quali faremo battaglia.

Bandi Regionali
Fondo di Rotazione per soggetti che operano in campo culturale - anno 2013.
Finanzia la salvaguardia e promozione di beni mobili ed immobili.
Scadenza: 14 febbraio 2014.
Bando Corsi di formazione Economia Digitale
Beneficiari: Micro e piccole imprese di tutti i settori, iscritte alla Camera di Commercio di Milano e in regola con il pagamento del diritto annuale.
Scadenza: dal 27/11/2013 fino ad esaurimento dei posti disponibili e comunque entro l' 8/01/2014. Per consultare altri bandi vedi qui.

Appuntamenti
Domattina dalle ore 10.30 aperitivo cuperliano al Circolo Arci via Aldo Motta, Vimercate; martedì si preannuncia una seduta animata in Consiglio Regionale con la mozione di censura verso il vicepresidente Mantovani.

Enrico Brambilla

www.enricobrambilla.it

A protezione della tua privacy:
 
1
.