La Duomo Gpa, società scelta da Regione Lombardia nel 2016 per sostituire Equitalia nella riscossione dei propri tributi (bollo auto, tasse universitarie, depositi nelle discariche, concessioni sul patrimonio demaniale, caccia e pesca) è stata ufficialmente cancellata dall’albo dei riscossori. Con la delibera numero 6 del 14 settembre 2017 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha provveduto alla rimozione, avvenuta dopo tre mesi di sospensione (delibera n. 3 del 15 giugno 2017).

La decisione segue l’indagine della Procura di Milano a carico della società e del suo amministratore Diego Federico Cassani per peculato, truffa aggravata e falso in bilancio.
“Maroni aveva venduto il passaggio alla Duomo Gpa come una grande innovazione introdotta dalla sua amministrazione” commenta il capogruppo democratico in Regione Enrico Brambilla, “invece è stato un flop e ora la Regione dovrà correre ai ripari, augurandoci che non ci sia alcun danno a carico delle casse regionali. Ora chiediamo a Maroni di garantire che la selezione del nuovo ente riscossore sia rigorosa rispetto ai criteri di affidabilità e di correttezza.”

http://www.finanze.it/opencms/it/fiscalita-regionale-e-locale/albo-dei-gestori-dellaccertamento-e-della-riscossione-dei-tributi-locali/page/


Milano, 19 settembre 2017