L'ultimo comunicato stampa

Commercio - BRAMBILLA (PD): “DALLA GIUNTA MARONI POLITICHE PROGRAMMATORIE INESISTENTI. SI POTEVA FARE DI PIU' PER VALORIZZARE I PICCOLI NEGOZI"

Una moratoria praticamente inefficace della durata di soli sei mesi e delle linee guida del commercio che non hanno mai tenuto conto realmente del principio programmatorio su aree vaste. E' di questo che si parla quando si parla di commercio e di centri commerciali in Lombardia, secondo il capogruppo Pd Enrico Brambilla che raccoglie il grido di dolore lanciato oggi ai gruppi politici e alle istituzioni regionali da Confesercenti Lombardia che lamenta la perdita di 12mila negozi. Leggi tutto...

È stato approvato oggi dal Consiglio regionale il bilancio 2013. Il Pd ha votato contro per un giudizio generale sul documento e sulla finanziaria, approvata contestualmente, e per il mancato accoglimento degli emendamenti presentati dai democratici, primo tra tutti quello per stanziare 30 milioni di euro per la cassa integrazione in deroga. Negativo, dunque, il commento di Enrico Brambilla, capo delegazione PD in commissione bilancio, intervenuto in Aula in discussione generale e poi in dichiarazione di voto.

Leggi tutto...

Dopo l’interrogazione dei consiglieri Pd Maurizio Martina e Enrico Brambilla e  riguardo al ritardo dei pagamenti alle imprese che, in subappalto a Dec spa di Bari, hanno contribuito alla realizzazione del nuovo ospedale, l’assessore alla Sanità, ora ex, Bresciani, aveva garantito tutto l’ impegno di Regione Lombardia per la verifica di soluzioni.

Leggi tutto...

Si è discussa stamattina in aula, durante i lavori del Consiglio regionale, un’interrogazione presentata dal Partito democratico all’indirizzo dell’assessore regionale alla sanità Luciano Bresciani in merito alla cancellazione dei nuovi corsi di laurea triennale in infermieristica attivati solo pochi mesi presso le aziende ospedaliere di Monza, Milano e Crema.

Leggi tutto...

Oggi pomeriggio si è riunita la Commissione Infrastrutture e Mobilità in Consiglio regionale a cui ha preso parte l’assessore regionale Raffaele Cattaneo chiamato a rispondere ad interrogazione presentata dal consigliere regionale del PD Enrico Brambilla in merito ai lavori per la realizzazione della Tangenziale Est esterna Milanese. Due gli interrogativi sottoposti: conoscere i tempi e le modalità per la esecuzione dell’interconnessione tra l’autostrada e l’uscita all’altezza di Agrate e quelli per il prolungamento della linea due della metropolitana fino a Vimercate il cui costo totale è di 500 milioni di euro, il 60% a carico dello Stato mentre il restante 40%, 200 milioni di euro, è carico di Regione, Province e Comuni.

Leggi tutto...

“Il rendiconto 2011 fotografa una Regione Lombardia in stallo. I conti sono apparentemente in ordine e non c’è nuovo debito, anche perché dopo la scottatura dei bond greci prevale la prudenza, ma gli investimenti sono in calo e di quanto impegnato si realizza sempre meno”. Lo ha detto oggi in Consiglio regionale Enrico Brambilla illustrando la posizione del PD sul rendiconto 2011. Rilancio dell’economia e welfare i punti più deboli. “I proclami sulle famose sferzate all’economia lombarda sono rimasti senza seguito – ha detto l’esponente democratico - la realtà accertata è che nel 2011 al sostegno dell’economia è andato solo il 2% delle risorse, in buona parte derivanti da fondi comunitari”.

Leggi tutto...

Regione Lombardia è in ritardo di 20 anni in tema di depurazione delle acque. Questo significa continuo inquinamento. Per non parlare dello spreco, nell’uso quotidiano dei singoli cittadini, ma anche in quello che si fa a livello aziendale. Insomma, il concetto di utilizzo di questo bene primario dell’uomo è da ripensare. E’ la sfida che ha lanciato oggi, sabato 26 maggio 2012, il Gruppo regionale del Pd con il convegno “Acqua 2.0 – Quale futuro tra fabbisogno alimentare e sviluppo?”.

Leggi tutto...

“Alcatel prende i soldi pubblici e scappa? Regione Lombardia faccia maggiori pressioni sui vertici dell’azienda affinché non delocalizzi il comparto della ricerca dalla sede di Vimercate, lasciando senza lavoro circa 300 ricercatori. Il pressing è doveroso, visto il cospicuo pacchetto di risorse pubbliche regionali di cui Alcatel sta beneficiando, va detto in modo legittimo e assolutamente regolare, secondo quanto ci risulta”.

Leggi tutto...