L'ultimo comunicato stampa

MONZA, NEO ASSESSORE È ANCHE REVISORE DEI CONTI IN AGENZIA REGIONALE: INCOMPATIBILE - Brambilla (PD) scrive al Presidente del Consiglio Regionale per chiederne la decadenza

Il neo assessore al bilancio della città di Monza, Rosa Maria Lo Verso, è anche revisore dei conti dell'agenzia regionale per l'istruzione, la formazione e il lavoro ARIFL, ma tra i due incarichi c'è incompatibilità. Lo denuncia il capogruppo del Pd in Regione Enrico Brambilla che, con una lettera al presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, chiede che Lo Verso sia rimossa dal collegio dei sindaci dell'agenzia e che si valutino l'efficacia degli atti compiuti in quel ruolo e l'eventuale esistenza di un danno erariale ai danni della Regione. Leggi tutto...

Un atto di indirizzo della Commissione Attività produttive per rendere possibile l'anticipazione della cassa per quei lavoratori che sono in CIGS (cassa integrazione straordinaria) ma non a zero ore. L'ha chiesta il capogruppo Pd Enrico Brambilla in occasione dell'audizione dei rappresentanti sindacali e territoriali dell'azienda Nuova Panem di Muggiò, in merito alla grave situazione occupazionale e produttiva creatasi subito dopo l'acquisizione.

Leggi tutto...

“E’ un’operazione di fine stagione con pochi soldi veri e una notevole ipoteca sugli investimenti dei prossimi quindici anni. Se la Regione si fosse resa conto a inizio legislatura e non a pochi mesi dal voto dell’emergenza dei treni lombardi, che sono vecchi e inefficienti, oggi i pendolari apprezzerebbero la differenza.”

Leggi tutto...

Il gruppo regionale del Pd chiede che l'assessore al bilancio Massimo Garavaglia riferisca al Consiglio già martedì prossimo sul caso della Duomo Gpa, la società milanese incaricata della riscossione coattiva delle imposte regionali al posto di Equitalia e che è stata messa sotto indagine dalla Procura della Repubblica di Milano con l'ipotesi di associazione per delinquere finalizzata al peculato, truffa ai danni di enti pubblici e falso in bilancio. La tesi degli inquirenti è che i proventi delle riscossioni, che la società compie per diversi enti pubblici del centro e del nord Italia, non arrivassero a destinazione. Per questo la Procura ha disposto un sequestro di otto milioni di euro.

Leggi tutto...

“Il processo di Maroni è più avvincente di una serie Tv. Attendiamo con trepidazione la prossima puntata, sperando che non ci sia una nuova sfilza di rinvii. Scherzi a parte, è evidente che per Maroni il problema non è quello di difendersi nel processo ma di difendersi dal processo, come per anni fatto dal fido alleato Berlusconi.”

Leggi tutto...

“Se la Pedemontana dovesse effettivamente fallire sarebbe un problema enorme, anche sul piano finanziario, da cui sarebbe difficile uscire. La Regione tende però a scaricare su altri, soprattutto sullo Stato, le responsabilità della situazione attuale. Non è così, perché lo Stato ha fatto tutto quello che poteva fare, mettendo a disposizione un miliardo e mezzo di euro, tra contributi e defiscalizzazione, per un’opera che doveva essere basata sulla finanza di progetto e quindi sulla partecipazione dei privati. La giunta Maroni, piuttosto, non ha un piano, non sa letteralmente che strada prendere per portare a compimento degnamente una vicenda che ha segnato decenni di politica infrastrutturale della Regione.”

Leggi tutto...

La maggioranza di centrodestra in Consiglio regionale della Lombardia salva l’assessore all’Ambiente Claudia Terzi dalla mozione di censura presentata da Pd e Patto civico. Il voto, stamattina, in Aula, ha visto contrapposte due diverse visioni della politica e dell’istituzione. La mozione censurava l’assessore per aver minacciato il taglio dei contributi al Parco Nord per aver partecipato alla manifestazione ‘Insieme senza muri’ del 20 maggio scorso. Ma anche per “le interferenze improprie messe in atto in relazione alle vicende rispetto alle scelte urbanistiche del comune di Curno” dove la Terzi sta intervenendo pesantemente contro la Giunta a proposito di un centro di culto che andrebbe inserito nel Piano di governo del territorio.

Leggi tutto...

Il capogruppo Pd in Consiglio regionale ha appena chiesto la convocazione di un'audizione urgente in Commissione Attività produttive in merito alla grave situazione occupazionale e produttiva che sta coinvolgendo i lavoratori dell'azienda Panem di Muggiò.
La Panem, un tempo di proprietà del gruppo facente capo alla famiglia Novelli, è stata da qualche tempo acquisita dalla Igreco, gruppo calabrese che ne ha annunciato l'immediata ristrutturazione.

Leggi tutto...

L'assessore regionale alla sicurezza Simona Bordonali (Lega Nord) ha condotto questa mattina un sopralluogo a Monza, insieme al candidato sindaco di centrodestra Dario Allevi, per verificare e denunciare lo stato di degrado di uno stabile di via Curtatone che sarebbe occupato da Rom. L'incursione dell'assessore è stata documentata con tanto di diretta video sul suo profilo Facebook, con lo scopo di documentare gli effetti a loro dire nefasti dell'amministrazione di centrosinistra guindata da Roberto Scanagatti. Lo stabile in questione, però, non è del comune ma dell'ospedale San Gerardo e dunque, per stessa ammissione di Bordonali ed Allevi, la responsabilità è della Regione, non del comune.

Leggi tutto...