L'ultimo comunicato stampa

TRASPORTO PUBBLICO: SU RICHIESTA DEL PD LA REGIONE DARA’ 4,6 MILIONI PER SCONGIURARE IL TAGLIO DELLE CORSE

La giunta regionale si è impegnata a scongiurare il taglio dei servizi di trasporto pubblico locale nei territori di Milano, della Brianza e di Pavia. Il Consiglio regionale ha infatti accolto un ordine del giorno all’assestamento al bilancio 2017-19 presentato dal Partito Democratico con il quale si chiede lo stanziamento complessivo di 4,6 milioni di euro che garantiranno all’agenzia metropolitana dei trasporti di chiudere i bilanci senza dover effettuare dolorosi tagli delle tratte e delle corse. Nella stessa seduta è stato approvato un emendamento sempre del Pd che introduce i costi standard per le agenzie dei trasporti, a garanzia della maggiore trasparenza ed efficienza in questo settore. Leggi tutto...

“Se Maroni non è in grado di fare funzionare L'Arac è meglio scioglierla. Di organismi di controllo già ce ne sono e l'Arac è partita male e arrivata peggio. Il problema sta nella scelta delle persone ma anche nel garantire loro la necessaria indipendenza e le condizioni per operare.”

Leggi tutto...

“Nel pieno dell'ennesima bufera giudiziaria il presidente dell'agenzia anticorruzione se ne va con motivazioni che lasciano interdetti. È il fallimento di Maroni, che mostra un misto di dilettantismo e di incapacità di ripulire il sistema come promesso. Ora, oltre al caso di Finlombarda, Maroni deve chiarire anche le accuse rivoltegli dall'ex presidente di Arac”.

Leggi tutto...

“L'assessore Garavaglia venga in commissione a spiegare se le procedure di assegnazione dei fondi alle imprese da parte di Finlombarda siano inattaccabili, così come deve essere, o se lascino spazio a truffe e corruzione come ipotizzato dalla procura.”

Leggi tutto...

“Le vicende giudiziarie, peraltro ancora in fase di indagine, le lasciamo a giudici e avvocati. Ma a noi interessa il fatto politico: è vero o non è vero che sui finanziamenti dati alle piccole e medie imprese lombarde c'è un meccanismo che permette truffe e corruzione? Su questo Maroni deve dare risposte chiare.”.

Leggi tutto...

Per il solo processo che ha visto la condanna di Roberto Formigoni l’avvocato Domenico Aiello ha ottenuto dalla Ragione, costituitasi parte civile, un onorario di 188mila euro. Lo ha detto questa mattina in Consiglio regionale il sottosegretario Alessandro Fermi rispondendo a una interrogazione a risposta immediata del presidente del Patto Civico Roberto Bruni. Aiello è l’avvocato personale di Maroni nel processo che lo vede imputato per induzione indebita e turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente, per aver fatto ottenere, secondo l’accusa, una collaborazione e la partecipazione a un viaggio istituzionale a due ex collaboratrici del periodo in cui era ministro.

Leggi tutto...

Con 37 Sì e 32 No il Consiglio regionale approva il progetto di legge n. 258 relativo al  “Recupero dei vani e locali seminterrati esistenti”. Il Partito democratico ha espresso convintamente parere negativo, il capogruppo Enrico Brambilla spiega il perché.

Leggi tutto...

La Lega ha deciso di boicottare in Regione la sessione regionale di integrazione al programma 2017 della Commissione Europea, non partecipando al voto dal voto nelle commissioni. Oggi il provvedimento è stato discusso nelle commissioni Sanità, Affari istituzionali, Agricoltura e Attività produttive: il documento è stato approvato solo in quest'ultima, poiché in tutte le altre la mancata partecipazione al voto della Lega ha determinato la bocciatura o la chiusura anticipata della commissione.

Leggi tutto...

“Delle due l'una, o Maroni e Gallera sanno di essere nel giusto e allora possono mantenere in vigore la delibera almeno fino a quando la Consulta non valuterà l'impugnativa, oppure sono coscienti che quell'articolo del collegato era scritto con i piedi e stanno solo facendo i furbi. La verità è che il centrodestra sta prendendo in giro i lombardi con grande cinismo. Nessuno obbliga la Regione a ritirare la delibera e ad alzare nuovamente il tetto dei ticket. Se lo fa è solo per mascherare il suo fallimento rispetto a una delle maggiori promesse fatte in campagna elettorale.”

Leggi tutto...